La lunga marcia del Destino

La Fratellanza senza Vessilli

Avevamo lasciato Nobo, Rolan, il figlio ser Chuck con il suo scudiero Weasel in mano ad una banda di manigoldi.
Presto si scopre che altro non sono che la Fratellanza senza Vessilli di lord Beric Dondarrion, gruppo indipendente di combattenti che cerca di difendere la gente comune dalla guerra che sta imperversando nel Tridente.
Dopo una settimana di viaggio verso il loro campo e di prigionia in gabbie di metallo, i quattro vengono a due a due interrogati in presenza di Lord Beric che, dopo aver sentito entrambe le versioni, intuisce di essere davanti a persone onorevoli e nemiche dei Lannister.
Il giorno dopo offre loro di entrare a far parte della Fratellanza, visto che alcuni dei loro obiettivi sono gli stessi. Il gruppo, e soprattutto ser Chuck, tuttavia rimane deciso a ritrovare Ymea.
La sera Rolan, Nobo e Chuck parlano con Thoros di Myr, prete rosso devoto a R’hollor, che accompagna Beric nella sua scelta. Confidano a lui i poteri di Ymea e le sue visioni, tra cui quella in cui aveva parlato di tre fuochi nel continente di Westeros, gli unici posti dove un vento gelido proveniente dal nord non aveva ghiacciato le lande.
Thoros rimane stupefatto e immediatamente appronta una spedizione per tornare a Rock in the Wood per vedere i segni infuocati che ha lasciato Ymea al suo passaggio. Weasel andrà con lui come guida.
Il gruppo decide di unirsi infine alla Fratellanza dopo aver parlato con alcuni dei suoi esponenti. E lord Beric, infine, dice che fin da subito avrà bisogno di loro. Kyle, un loro membro, ritiene sia necessario indagare sulla misteriosa sparizione di una famiglia di suoi conoscenti nel paese di Ayrshire, vicino a Lord Harroway’s town.
Porge loro una mappa disegnata da Tom Settecorde, un altro componente della “banda”.
Dopo aver chiesto informazioni dettagliate a Tom e Kyle, si preparano per partire il giorno dopo.
Insieme a loro e a Kyle viaggerà anche Dennett, arciere dell’esercito della casata Bracken, anche lui superstite di battaglie perse e componente della Fratellanza.

Comments

Joaoperru

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.