La lunga marcia del Destino

L'Investitura

Il gruppo passa un pomeriggio finalmente tranquillo a Rock-in-the-Wood. Conosce alcuni dei suoi abitanti ma finalmente una cosa che da molto non provava: il riposo.
Mentre Chuck si interessa alla fucina locale, Rolan osserva mentre il cerusico continua a trattare le ferite da battaglia di Nobo, cercando di carpirne i segreti. Ymea intanto sembra lieta di questa pausa di pace dopo le tante visioni di distruzione e guerra che ha visto nelle ultime settimane.
La sera, al banchetto, vengono presentati al resto della corte di Rock-in-the-Wood. Sono presenti alla cena il Lord, la Lady sua moglie, la damigella Tinda, Maester Aloric, Septa Walda, Myles “PickAxe”, oltre al capitano delle guardie Edwin Gwall che è tornato il pomeriggio con alcuni uomini superstiti, insieme a Perwyn, un Frey.
La serata scorre sulle prime alquanto imbarazzata, per divenire più confortevole quando il vino e la birra iniziano a fare il loro effetto. Il gruppo rimane sulle sue, sentendosi fuori luogo al tavolo di un banchetto di un lord, ma per questo non si tira indietro dal gustare il cibo alla sua tavola. Verso la fine della cena, ser Alliser presenta a tutti Chuck come futuro cavaliere errante. Ymea è orgogliosa della cosa e fa partire un applauso, mentre Nobo suggerisce un brindisi che viene accolto in modo alquanto freddo dai commensali.
Dopo la cena inizia il rito: Chuck dovrà passare una nottata in meditazione nel piccolo santuario diroccato dei Sette che si erge di fianco alla rocca. Septa Walda lo accompagne e una volta giunti là gli da sgarbatamente alcune indicazioni, spiegando che è contraria al rito visto che sa che Chuck è devoto ai suoi dei del nord, e non dovrebbe nemmeno avvicinarsi alla cappella per sottoporsi ad un rito sacro.
Una volta solo, Chuck si cosparge con i Sette Oli lasciatigli dalla Septa e inizia la meditazione, che poco va al di là dello scegliere uno stemma per il suo cavalierato e una riflessione sul futuro. In cuor suo, crede che sia un passaggio obbligato per divenire cavaliere, quasi d’ufficio. La fede nel suo cuore rimane quella per gli Antichi Dei.
Intanto Rolan e Ymea si sono stesi a qualche decina di metri dalla cappella per rimanere più vicini a Chuck durante questa importante nottata, e là si addormentano.
Nobo si reca a letto presto, mentre Grylls esce dalla rocca per unirsi ad una festa nel paese e là sta fino a notte fonda.
La mattina dopo ser Alliser e la Septa tornano alla cappella, dove finalmente Chuck viene investito cavaliere errante. Ser Chuck “Stella d’Acciaio” sceglie come simbolo una testa di unicorno davanti ad una stella a quattro punte (ndm mancano i colori!).
Come scudiero, ser Chuck sceglie che gliene sia presentato uno dal Lord.

Comments

Joaoperru

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.