La lunga marcia del Destino

Triste Dipartita

E’ uno Shadowcat la creatura che attacca nel buio il cacciatore. Cerca più volte di atterrarlo e colpirlo con gli artigli. Grylls si difende cercando di evitare gli attacchi poi lascia l’arco che aveva in mano e sfodera l’ascia. I compagni sono a poche decine di metri e non sentono altro che alcuni rumori soffocati.
Lo Shadowcat balza verso la testa scoperta del cacciatore che non riesce a difendersi in tempo, bloccandogliela tra le fauci. Grylls crolla a terra, la belva stringe senza pietà affondando i denti nel cranio del malcapitato. Vedendo quindi gli altri accorrere, lascia la preda e scappa veloce verso le colline. Nobo e Rolan non possono fare altro che constatare il decesso del cacciatore, dopo qualche inutile tentativo di salvarlo. Un grande dolore attanaglia il cuore di tutti. Il suo corpo viene posto nel birrificio, in attesa della mattina dove sarà sepolto.
Il giorno seguente, Nobo, Rolan, Chuck e lo scudiero Weasel, ancora con la morte nel cuore, tornano verso la foresta per dare degna sepoltura a Grylls, da vero uomo del nord quale era.
Edwin Gwall invece si muove verso est per una ricognizione con 6 dei suoi uomini seguendo le tracce dei barbari fino alle pendici delle montagne.
I compagni seppelliscono Grylls sotto una grande quercia con tutti i suoi oggetti personali. Dopo qualche preghiera e parole di commiato, tornano al villaggio dove si riuniscono ad Edwin e ai soldati.
Dopo una notte passata in sicurezza, ripartono tutti insieme per dar la caccia ai barbari che sembrano appunto essere fuggiti verso le montagne della Luna. A mezza mattinata giungono alle pendici e sono obbligati a scendere da cavallo per seguire una stretta mulattiera che li fa inerpicare sulle rocce. I soldati e Yorlen, il secondo di Edwin, esprimono pacatamente il loro malcontento e preoccupazione, visto che si stanno spingendo nel territorio dei barbari e comunque nelle terra degli uomini di Arryn. Edwin non vuole sentire ragioni e ordina di continuare, deciso a risolvere il problema il prima possibile.
Ad una curva del sentiero, proprio mentre Chuck chiede allo scudiero di fargli indossare l’armatura completa, uno dei due scout è attaccato e decapitato da un barbaro nascosto nelle rocce, mentre dal lato della strada un’altra dozzina esce dai nascondigli iniziando a lanciare fiondate e rocce sul gruppo…

Comments

Joaoperru

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.