La lunga marcia del Destino

Il Salvataggio

Giunti vicino ai Pozzi, e vedendo che le guardie sono in procinto di attuare violenza su Ymea, i tre intervengono, eliminando le tre guardie e salvando la giovane, lasciando uno dei soldati prigionieri egli stesso dei Pozzi.
Tornati in paese attraverso il bosco i tre decidono di attaccare anche le guardie che tengono prigioniero Nobo nel fienile e da lì a poco si scatena uno scontro che vede coinvolti anche i rimanenti soldati, tra cui il sergente e il suo cane da guerra, prontamente abbattuto da una freccia di Grylls.
I nemici vengono faticosamente abbattuti, non prima che Chuck riceva una grave ferita all’addome da parte di una guardia. Caduto a terra e ormai vicino all’oblio, viene salvato da Ymea che ponendo le mani sulla ferita, la guarisce quasi istantaneamente, lasciando al suo posto una brutta cicatrice.
Fatto questo, la giovane perde i sensi.

View
Dove tutto ebbe inizio...
Inizio Campagna

Nel Villaggio di White Bridge la monotonia della vita viene scossa dall’arrivo di due prigionieri provenienti dal sud. Nobo, un misterioso combattente di Bravoos, e Ymea, una splendida ragazza proveniente dalla città libera di Pentos.
Rolan, il figlio Chuck e l’amico Grylls vedono la scena del loro arrivo su un carro-prigione e il loro interrogatorio all’interno delle barracks del villaggio. Dopo l’avvenimento di un fatto che lascia le guardie stupefatte, la ragazza viene portata ai Pozzi, mentre Nobo rinchiuso temporaneamente in un fienile con a guardia un paio di soldati.
Chuck e Grylls partono per scoprire dove è stata portata la ragazza, seguiti poco dopo da Rolan, che vuole accertarsi che il figlio non commetta guai.

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.