La lunga marcia del Destino

I briganti di Lord Harroway's Town

Il gruppo decide di entrare di soppiatto nel paese di Lord Harroway’s all’imbrunire, per veder cosa sta succedendo e metter fine al saccheggio da parte di quel gruppo di briganti.
Partono verso il tardo pomeriggio della stessa giornata: ser Chuck in armatura completa, il fido Weasel, Dennett l’arciere e Nobo lo spadaccino.
Nascosti dall’erba alta arrivano dal limitare del bosco fino alla palizzata danneggiata del paese, che in alcuni punti è stata bruciata e fatta a pezzi. Entrano quando ormai sono calate le tenebre.
Dopo aver seguito il perimetro della palizzata dall’interno per qualche tempo in ricognizione, sentono delle voci, e nel buio vedono due persone che stanno portando fuori un forziere da una casa. Decidono di prenderli alla sprovvista, e mentre Dennett ne colpisce uno alla gola con un freccia, Nobo sbuca da una strada laterale per infilzare il collo del secondo con la sua spada bravoosi.
Eliminati di soppiatto i due uomini, il gruppo continua a costeggiare il perimetro delle mura fino a che non incrocia la via principale nei pressi dell’uscita nord della città.
Da qui lungo la via possono vedere chiaramente un grande falò nel centro della città in prossimità della piazza che aveva visto Finn attraverso il falco.
I quattro si avvicinano. Passano dietro alla taverna semidiroccata dalla quale sentono voci. Vedono almeno altre cinque persone intorno al fuoco. Dennett va un po’ più avanti lungo la via buia, quando escono due uomini dalla strada trasversale. L’arciere non riesce a nascondersi efficacemente e i due lo vedono. Lui scappa verso i compagni, con i due alle calcagna. Uno cerca di colpirlo alla schiena con la spada corta, scalfendo solo l’armatura. Quando Dennett incontra e supera Nobo e Chuck, questi attaccano i due malcapitati che in un men che non si dica sono a terra con le teste mozzate. Anche questa volta sembra essere accaduto tutto in silenzio. Dopo circa 10 minuti comunque gli uomini intorno al fuoco iniziano a chiedersi dove siano finiti alcuni dei loro compagni, e iniziano a muoversi con circospezione. Dennett intanto sta per raggiungere una posizione sopraelevata per poter tirare meglio.
Chuck, Nobo e Weasel vengono infine scoperti dal gruppo di briganti che esce dalla piazza unito e compatto. Il loro comandante vedendoli solo in tre, decide di attaccarli, dopo poche parole scambiate con loro. Scaglia i rimanenti sei uomini nella battaglia. Chuck, forte della protezione della sua armatura, attacca con precisi fendenti e ad ogni colpo lascia a terra un morto. Nobo, prima si pone sulla difensiva, poi contrattacca uno sfortunato brigante che si ferisce da solo con una mazza ferrata, colpendolo dritto all’occhio. Anche Weasel fa la sua, tagliando di netto la mano ad un nemico.
Dopo pochi secondi lo scontro è finito. Quello che sembrava il comandante se la da a gambe nel buio, raggiunto da una freccia di Dennett che lo colpisce al braccio, ma che non gli lascia tregua. Verrà trovato dopo poco morto dissanguato con la schiena appoggiata ad un portone.

Comments

Joaoperru

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.